Trekking al Parco Nazionale delle Cinque Terre

stampa

A volo di gabbiano sul mare: suggestivo itinerario
nella stupenda costiera di Levante.

 

Itinerario 3 GIORNI in treno

1° giorno
Al mattino ritrovo alla stazione ferroviaria e partenza per le Cinque Terre. All'arrivo sistemazione in albergo. Incontro con la guida e trasferimento a Levanto. Inizio escursione: il percorso conduce dalla vegetazione costiera a quella collinare, attraverso uliveti e vigneti; è un'ideale occasione per analizzare ed approfondire il rapporto uomo-ambiente ed i cambiamenti del territorio. Nel corso dell'escursione si giungerà a Punta Mesco (Eremo di S. Antonio). Arrivo infine a Monterosso e da qui rientro in albergo con treno regionale. Cena e pernottamento.

2° giorno
Prima colazione. Incontro con la guida naturalistica e trasferimento con treno regionale a Riomaggiore, visita del borgo, sede del Parco nazionale delle Cinque Terre. Attraverso una passeggiata di trenta minuti, denominata Via dell’Amore, scavata nella roccia che si incunea tra scenografiche formazioni geologiche e in panoramica posizione sul mare, si raggiunge Manarola. Pranzo al sacco fornito dall’ albergo. Nel pomeriggio il trekking prosegue verso Corniglia, si attraverseranno in prevalenza i vigneti delle Cinque Terre, gli agrumeti e le ampie distese di cactus con vegetazione mediterranea. Il sentiero consente di osservare il lungo lavoro dell'uomo che, terrazzando i dirupi, ha reso produttivo il territorio; ed anche qui si potranno ammirare la tipica macchia mediterranea, i borghi con le case fortezza e i paesaggi più significativi delle Cinque Terre. Al termine trasferimento in treno a Vernazza, pittoresco porticciolo turistico alla foce del torrente Vernacciola. Da qui rientro in albergo con treno regionale. Cena e pernottamento.

3° giorno
Prima colazione. Incontro con la guida naturalistica e trasferimento in treno a Framura. Da qui inizierà la passeggiata tra spiaggette e calette, antiche rocce vulcaniche, cave di marmo abbandonate, rustici, resti storici, tra il verde della rigogliosa vegetazione mediterranea e il blu cobalto del mare. Giunti al borgo di Bonassola, noto per la chiesa di S. Caterina, che custodisce l’originale dipinto "Le pie donne ai piedi della Croce" di Antonio Discovolo e per la suggestiva passeggiata alla cappella della Madonna della Punta, sulla scogliera, particolarmente affascinante al tramonto. Rientro a Levanto, proseguendo lungo la pista ciclopedonale (30 minuti circa di facile cammino). Pranzo al sacco fornito dall’albergo. Al termine dell'escursione rientro in albergo con treno regionale e successivamente partenza per Milano.

 

Quota individuale 2016/2017 da Milano: € 167,00
(minimo 30 partecipanti paganti)

La quota comprende
• viaggio in treno  Milano/Lavagna e ritorno
• sistemazione in albergo di categoria 3 stelle a Lavagna o dintorni
• 2 pensioni complete con pranzo al sacco 
• Cinque Terre Treno  MS per 3 giorni  (include accesso in seconda classe ai treni regionali nella tratta Levanto /La Spezia, accesso ai sentieri, visite guidate, utilizzo della navetta all’interno del parco, partecipazione ai laboratori del centro di educazione del parco)
• assistenza e conduzione delle escursioni in programma da parte di una guida naturalistica autorizzata per 2 intere giornate e 1 mezza giornata
• 3 gratuità in camera singola
• assicurazione